IR4UX - Monte Cimone

 

Logo Lam r

IR4UX - Monte Cimone - MO - Repeater ID: 222400 - Color Code: 1 - Altitude: 2020m s.l.m. - Frequency: 430.137,5 + 5,000 Mhz - SysOp: Gabriele, IK4UPB - email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

IR4UX IT-DMR è gestito dal gruppo Radioclub LAM di Spilamberto (Mo) in collaborazione con la sezione ARI di Vignola.

Insieme agli altri ponti gestiti dall'Associazione (IR4LM R6a Monte Cimone, IR4MO D-Star), IR4UX è nato come ponte analogico ed è considerato ormai "storico" nella zona 4 e dintorni.

Negli ultimi anni IR4UX è stato utilizzato per ripetere il traffico Italink .

La scelta di convertire questo ponte da analogico a digitale DMR (mantenedo il servizio Echolink, che verrà soltanto spostato su altra frequenza) tiene conto di diversi aspetti di seguito elencati.

Posizione geografica:

IR4UX IT-DMR è ubicato a 1850 mt s.l.m. nei pressi del Monte Cimone in Provincia di Modena. La posizione consente di servire un bacino d'utenza molto vasto e quindi di dare la possibilità ad un alto numero di OM di "entrare" nel mondo DMR.

IR4UX Copertura

Affidabilità
Il setup hardware di IR4UX è ormai pluri-collaudato, condizione quasi imprescindibile per un ponte master della rete IT-DMR.

Apparato Ripetitore
DR3000 Motorola

Alimentazione
Il sistema è alimentato da utenza indipendente di proprietà Radioclub LAM.
Volendo salvaguardare il più possibile il sistema, soprattutto da problemi legati alle frequenti scariche atmosferiche ed ai frequenti sbalzi di tensione, sono stati inseriti i seguenti elementi:
Interruttore magnetotermico con differenziale a riarmo automatico, scaricatori di terra, trasformatore d'isolamento, gruppo di continuità e sietema di TLC da remoto per accensione e spegnimento totale rete 230V.

Antenne
Il Sistema di antenne è costituito da due array distinti (uno per l'RX e l'altro per il TX) di 4x2 elementi accoppiati.

IR4UX Antenne 2

Il lobo offerto dalle antenne due elementi si è confermato idoneo al tipo di bacino d'utenza da asservire.

Viste le condizioni meteo piuttosto severe nel periodo invernale, per realizzare gli array sono state usate antenne particolarmente robuste, nate per uso militare, opportunamente modificate.

IR4UX ANTENNA IN

Gli accoppiatori utilizzati sono autocostruiti.
Per quanto riguarda i filtri a cavità, il sistema utilizza 3 filtri notch in TX + 3 notch RX a bassissima perdita d'inserzione.

Link Intranet
L'esperienza acquisita nella gestione del ripetitore DStar IR4MO ha confermato l'affidabilità del sistema attualmente in uso, ovvero il sistema Ubiquity Nventa con Access-Client Rocket 5 + parabole da 34dB a doppia polarizzazione.

IR4UX LINK CON GHIACCIO IR4UX LINK NO GHIACCIO

Questa configurazione consente di avere segnali robusti e soprattutto stabili che variano nel tempo da -62dB a -67dB (con ghiaccio sul radome) garantendo un collegamento affidabile per una tratta di quasi 50 Km!

IR4UX LINK

Volendo salvaguardare il più possibile il sistema si è pensato di separare galvanicamente le apparecchiature montate esternamente da quelle in postazione.
Per fare questo abbiamo preferito tenere l'alimentatore POE del Rocket 5 a ridosso dello stesso Client, "portando" la LAN in postazione attraverso una ventina di metri di fibra ottica e non con un cavo Ethernet aereo (se pur schermato).
Per questo si sono utilizzati 2 convertitori LAN-Fibra industriali.
Il POE viene alimentato da una tensione di rete separata galvanicamente tramite un trasformatore di rete 1:1 dedicato.

Connessione Internet
Il collegamento INTERNET è garantito da una connessione Telecom con indirizzo IP statico con banda minima garantita.

Un ringraziamento particolare ad IK2XYP Armando per la fattiva collaborazione e disponibilità.

'73 de IZ4HBZ Stefano e IK4UPB Gabriele